Blog

Comfort food: zuppa di pastinaca e mele

Dopo un Natale movimentato, tra parenti e malanni vari sono alla ricerca di tranquillità. Per questo ho deciso di passare la notte di capodanno solo con il mio compagno, nella speranza che le piccole pesti vadano a letto presto e ci lascino godere il nostro momento a due. Alla cena di stasera ci penserà lui: qualche antipasto, un super risotto e una bella bottiglia di vino!

E nell’attesa  meglio mangiare qualcosa di leggero, del cibo ristoratore che dia conforto a me ma sopratutto al mio stomaco! Una zuppa, il comfort food per eccellenza. Semplice con una nota speziata, dal sapore particolare: con pastinaca, mele e curry dolce. Se abbia o no un azione detox questo lo ignoro ma è davvero buona 🙂

Io non mangio da solo

Avrei voluto partecipare al contest di Virginia ma, per mancanza di tempo, non ci sono riuscita. Il contest serviva a creare un calendario e un libro di ricette per l’associazione Progettomondo Mlal.

“Progettomondo Mlal è un’ organizzazione di volontariato internazionale nata nel 1966 per coordinare l’impegno dei tanti laici che in quel periodo decidevano di fare un’esperienza di volontariato in Sud America. Poi è diventata una Ong e di cooperazione allo sviluppo e in 45 anni di ininterrotto impegno ha realizzato più di 400 programmi di sviluppo, indirizzati a rendere i popoli di Africa e America Latina autori della propria crescita, nel rispetto dell’indipendenza delle proprie comunità.”

Il calendario lo potete trovare in vendita ordinandolo all’indirizzo: sostegno@mlal.org o via tel. allo 045.8102105.

Per i milanesi e non Domenica 25 Novembre ci sarà la vendita di decorazioni natalizie in Darsena all’angolo tra viale Gorizia e Ripa di Porta Ticinese (zona Naviglio Grande). Il ricavato andrà al progetto Io non mangio da solo. Io ci sarò insieme ad altre blogger con i miei biscotti decorativi.

Confettura di susine e spezie

La ricetta arriva dal libro Fatto in casa della Food Editori. Un bel libro con ricette di conserve, confetture e liquori da fare in casa. La marmellata alle spezie è ottima sia per preparazioni dolci anche per quelle salate (tipo bolliti e carni). La ricetta prevede nel mix di spezie anche il curry e durante la cottura l’aggiunta di timo, io non li ho usati. Secondo me si può omettere anche il miele di arancio. Quando aggiungete le spezie alla confettura andateci piano, aggiungete le poco alla volta e assaggiate. L’editore consiglia di gustare questa marmellata con un tè nero aromatico e panini al burro. Il te nero c’è per i panini al burro mi sto attrezzando 😀

Girelle salate alle spezie cajun

Queste girelle o pittele, come le chiama l’autrice della ricetta, ho avuto la fortuna di assaggiarle in occasione del corso organizzato da CucinaInSimpatia . Francesca aveva portato queste delizie per la cena post-corso. Mi sono piaciuto molto e dopo esser riuscita ad avere la ricetta (qui la sua versione) non ho potuto fare a meno di prepararle. Non volevo farcirle con acciughe e cercando nella dispensa ho trovato del cajun. Ho spennellato la pasta con olio e poi ciò versato su il misto spezie. Le girelle sono soffici come una focaccia e quella nota piccante che da il cajun le rende davvero particolari. Ottime per un aperitivo. Io ne ho preparate un bel po’ e le ho congelate. Una volta scongelate si possono gustare così o le potete scaldare leggermente nel forno ad una temperatura di 140°.