Blog

Burro di mandorle grezze

La prima volta che scoprii che  il burro di frutta secca non era solo quello di arachidi fu  nel settembre  2008 in uno dei miei viaggi in America, quando entrai per la prima volta da Whole Food a San Francisco. Girando incantata per i bellissimi corridoi del super mi sono ritrovata in un corridoio che aveva una parete piena di burro, all’inizio pensai che fosse solo burro d’arachidi ma guardando bene mi accorsi che il burro era anche di altra frutta secca e la mia domanda fu “Ma cosa se ne fanno?” A capirne l’utilità ci sono arrivata molto tardi!!! Infatti ho iniziato ad usarli solo dall’inizio della dieta e su consiglio della nutrizionista al posto della famigerata Nutella!!!

Plumcake di semi e quinoa

Avete qualcuno a cui ispirarvi quando cucinate e fotografate? La mia prima icona del foodstyle è stata Donna Hay. Nel 2008 quando instagram non esisteva ancora, ad ispirarmi c’era lei. Ricordo che per comprare la sua rivista dovevo farmi 20 fermate di autobus e altrettante di metro per arrivare in centro a Milano, dove c’era una delle poche edicole che la vendevano e non vi dico a che prezzo!!! Ho seguito la mia passione per molti anni fino a che non ho deciso che forse un abbonamento sarebbe  meno costoso 😀

Confettura di albicocche

Sto smarmellando in questo periodo. Cioè sto producendo marmellata a chili. Mi hanno regalato della frutta e non ho potuto fare a meno di  produrre marmellate. Non sono una gran prodruttrice di conserve in generale, nè dolci e nè salate, perchè ho sempre il timore di sbagliare qualcosa durante i vari processi di sterilizzazione e conservazione. Ma quest’anno visto che una cara e dolce persona mi ha regalato della buona frutta non mi sono tirata indietro. Ho seguito tutte le norme per evitare problemi di vario genere e speriamo che sia andato tutto bene!!!  La confettura l’ho aromatizzata con del timo limone e ho aggiunto delle scagliette di mandorla. La prossima volta vi ciucciate la ricetta della marmellata di arance selvatiche e quella di susine e spezie!!!  😀

Crostata con frangipane e cioccolato

La ricetta arriva dal bellissimo libro di Maureen Mckeon “Choco”. Una crostata con crema fangipane e cioccolato. Ovviamente ho dovuto apportare delle modifiche. Per la frolla ho usato 1 tuorlo e un uovo intero anzichè due tuorli, l’albume mi fa da legante alla farina senza glutine. Ho aumentato la quantità di farina di mandorle da 30 a 50g, mi piace sentire il sapore della mandorla. Ho usato uno stampo molto più grande di quello richiesto, 28 anzichè 22, volevo una crostata più sottile che non avesse troppo ripieno da servire con una pallina di gelato alla vaniglia.