Blog

Corso di cucina Thai

Prima di partire per la Thailandia, sfogliando la Lonely Planet, mi sono resa conto che in molti posti del paese organizzavano corsi di cucina. Così controllando il programma di viaggio ho visto che Chang Mai era il posto migliore per farlo, vista la sosta di 4 giorni. Tra le decine di alternative la scelta del posto è stata casuale. La scuola si chiamava Asia Scenic Thai Cooking, si trovava vicino all’ albergo dove alloggiavo e dalla finestra della mia stanza potevo vedere il loro orticello. Bel posto ma se dovessi scegliere ora opterei per delle lezioni di cucina in campagna o in una azienda agricola come la Thai Farm Cooking School. Il corso è iniziato alle 9 del mattino ed è finito alle 15.30, il costo 900 bath (18 euro), numero dei partecipanti 10 di nazionalità diverse. Ah dimenticavo! Al corso c’era anche il mio uomo, mi serviva come interprete, anche se ho scoperto che in cucina è più bravo di me. Il corso è iniziato con la scelta dei piatti che ognuno di noi voleva cucinare, 7 in totale per ogni partecipante. Una volta deciso il menù, Mam l’insegnante del corso, ci ha portato nell’orto della casa. L’orto era ricco di verdure ed erbe aromatiche, tutte coltivate biologicamente da Mam e family.

Chupe de quinua con pomodoro piccante

Il tempo è sempre poco. Questa volta posso solo lasciarvi qualche immagine dei posti e delle splendide persone che ho visto in Perù e poi una ricettina tutta peruana. Una sopa con verdura e quinoa negra, buonissima, ricetta presa da uno dei tanti libri comprati in Perù. Per il resoconto del viaggio ho bisogno di più tempo ma spero di raccontarvi presto i posti meravigliosi che ho visto. Baci baci

Finalmente in vacanza….

Domani iniziano le mie vacanza. Oggi sono molto indaffarata, parto per tre settimane e c’è il solito dramma […]

Mexican menù

Era da un po’ che volevo fare una cena messicana. La mia intenzione era quella di preparare tutto in casa, tortillias, nachos, chili e molto altro. Girovagando alla ricerca di ricette ho scoperto che esiste una farina che con la semplice aggiunta di acqua e sale ti permette di preparare fantastiche tortillias. La farina in questione si chiama Harina PAN è una farina di mais precotto è prodotta in Colombia e Venezuela. In Italia è facilmente reperibile negli Asian o Internatonial alimentar food, purtroppo non è certificata e quindi non posso assicurare la totale assenza di glutine. Con lo stesso preparato è possibile fare tortillias, nachos e arepas. Quest’ ultimi sono piccoli panini cotti in padella dvvero buoni. Per ora sono riuscita a fare solo le tortillias e le arepas, i nachos li ho acquistati, ma appena finisce questo caldo torrido proverò a farli. C’è anche un altro tipo di Harina PAN chiamato amarilla, è fatta di mais giallo e non bianco forse più adatta per fare i nachos. Vi lascio del mio menù mexican ciò che sono riuscita a fotografare, tortillias con chili di carne e guacamole con anguria e nachos.

Ztaztiki

Non mangiavo ztaztiki da circa dodici anni cioè dall’ultima volta che sono stata in Grecia. Una bellissima vacanza […]