Pastiera di riso 9 commenti

Gluten free traditional italian easter cake

Il giorno della partenza è arrivato. Sì va a trovare i nonni, si scappa da questa metropoli inquinata e si va verso l’aria pura e il mare. Il Gargano ci attende. Prima di partire vi lascio la ricetta della pastiera di riso preparata un po’ a tappe mentre la piccola riposava :)
La ricetta arriva dal blog Passione&Cucina. Ho apportato qualche piccola modifica, come frolla ho usato una ricetta a base di farina riso e nel ripieno anziché il cedro candito ho messo dell’ arancia candita (home made).

Ingredienti:
Per la frolla:
250g di farina di riso fine (nutrifree)
150g di farina sena glutine (BiAglut)
3 uova
150g zucchero
150g burro
i semi di una bacca di vaniglia

Per il ripieno
120g riso originario
600 ml di latte
500g ricotta fresca
3 uova
250g zucchero
arancia candita a pezzetti

Cuocete il riso. Mettetelo in un pentolino insieme al latte aggiungete la bacca di vaniglia privata dei semi , cuocete a fuoco basso girando spesso fino a quando il riso è ben cotto ed il latte quasi assorbito del tutto, ci vorranno circa 35 minuti. Lasciate raffreddare. Preparatela frolla, mettete il tutto nell’impastatore e amalgamate il tutto fino a formare un impasto omogeneo. Lavorate la ricotta con lo zucchero quindi aggiungete i tuorli uno alla volta e il composto di riso (raffreddato). Continuate a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiungete l’arancia candita, i semi della vaniglia. Montate i bianche a neve e  molto delicatamente aggiungeteli al composto di ricotta. Imburrate e foderate con carta da forno una teglia di 26 cm a bordi alti, io ho usato una di quelle con cerchio apribile. Stendete la frolla e foderate la teglia, mi raccomando di tenere i bordi della frolla alti. Versate il ripieno e fate una griglia con la pasta avanzata. Cuocete in forno preriscaldato a 180°, forno statico, per circa 1 ora e 30 minuti. Lasciate raffreddare e servite.

Gluten free traditional italian easter cake

9 commenti

anna lisa ha detto:

Che bello rivederti all’opera. Stupenda pastiera…buone vacanze e un bacio alla meraviglia!

Alessandra ha detto:

Bellissima ricetta io nn ho mai mangiato la pastiera devo rimediare sono indecisa se usare nel ripieno riso o grano saraceno….ma non ho alcun termine di paragone!!!! Accetto consigli!!!
Buone vacanze a tutti voi

lagaiaceliaca ha detto:

la pastiera è uno dei dolci che preferisco, l’anno scorso feci la ricetta della tua omonima di “Ai fornelli con la celiachia” che è una garanzia, ma quest’anno, per cambiare, volevo provare con il riso.
terrò presente la tua versione, come al solito le foto mi fanno acquolinare copiosamente :-)

divertitevi e rilassatevi dai nonni, godetevi anche la possibilità di stare un po’ fra voi.
un abbraccio a tutti e tre, e buona pasqua!

Anna Russo ha detto:

Ciao A tutti io sono di un paese che si chiama Nocelleto comune di Carinola provincia Caserta ma vivo a Chicago da 46 anni. Al mio paese si fa la pastiera di riso pero non si usa la ricotta non vi so dare la ricetta precisa perche come mi aveva insegnato la mia mamma faccio ancora a occhio e poi faccio una dose per 4 pastiere cuocio 900 grammi di riso in 4litri e mezzo di latte con una stecca di cannella buccia di limone e un po di zucchero la sera prima, la mattina poi aggiungo le uova cannella vaniglia limone grattuggiatoe zucchero un po di sale e 5 0 sei chucchiai di sugna sciolta metto la pasta frolla dentro il tegame e va al forno per 40 minuti a 180 gradi e buonissima ho provato a farla con la ricotta e molto buona pero per me Pasqua e non sa di Pasqua se non ce quasta pastiera ,poi la facciamo anche con i tagliolini alluovo, dolce ,ci sono tante varazione di pastiere ma ogni paese ha la sua BUONA PASQUA A TUTTI

Giò ha detto:

Ciao, ho scoperto da pochissimo (a 37 anni) di essere celiaca. Amo molto fare e mangiare i dolci e temevo di non avere più grandi possibilità, invece sto scoprendo un mondo. Grazie è bello essere in buona compagnia. Proverò sicuramente la ricetta di Anna e poi spero presto di poter dare il mio contributo, sto facendo varie prove con le nuove farine a nostra disposizione.
Buona Pasqua

Gio ha detto:

ottima!
da noi si fa sempre, anche se è, un po’ a torto, la sorella minore della pastiera
buon we!

Terry ha detto:

Anche in questa versione gf è favolosa! Complimenti!

Isabella ha detto:

Che delizia!
Complimenti! Ha un’aspetto magnifico questa pastiera!
Me la segno!
Grazie e buone vacanze

Alesandro Corrado ha detto:

La semplicità rimane sempre l’arma vincente in cucina.
Non conoscevo la ricetta della pastiera di riso e tra quelle che ho sbirciato questa l’ho scelta per provarla
e farla mia con le piccole modifiche che intendo apportare per semplici questioni di gusto.
Lo stesso prodotto di grano lo ottengo con grande successo e quindi mi cimenterò in questa nuova
prova.
Mi complimento con l’autrice che ha infornato un prodotto esente da glutine e quindi edibile per tutti.
Buona Pasqua.

Lascia un commento