Vanillekipferl

Gluten free Vanillakipferl

Voi a Natale non vi regalate niente??? Io si, a volte mi faccio non uno ma più regali. L’altro giorno mentre cercavo delle formine tra gli scaffali di Beretta ho notato una strana teglia, una teglia per i vanillakipferl. Ero indecisa se acquistarla o no ma ovviamente non ho resistito. Quando sono tornata a casa ho mollato subito i pacchetti, ho acceso il computer e con google traslate ho provato a tradurre la ricetta tedesca riportata sulla confezione della teglia dei vanillakipferl. Non ho avuto molto successo, google è riuscito a tradurmi solo parte della ricetta. Quindi sono passata all’opzione due cercare una ricetta dei vanillakipferl in teglia e magia, l’ho trovata nel forum di cookaround. Mi sono messa subito all’opera per testare il mio nuovo giocattolo ed ecco i vanillakipferl.

Qui trovate la ricetta originale di Rosel,così potete vedere anche la teglia, io ho apportato un po’ di modifiche.

95 g di farina senza glutine (BiAglut)
50 g di polvere di mandorla o nocciole
60 g di zucchero*
i semi di una bacca di vaniglia
100g di burro morbido
1 uovo a temperatura ambiente
zucchero a velo vanigliato*

Accendete il forno su 170°.
Mettete nell’ impastatore la farina, fate un buco al centro e unite tutti gli altri ingredienti tranne lo zucchero a velo. Impastate bene, l’impasto deve risultare come una frolla montata.Riempite una sac a poche con l’impasto ottenuto e riempito  vari cornetti dello stampo. Infornate e fate cuocere 15 min circa . Fateli raffreddare un pochino e con un piccolo colpettino fateli cadere sul tavolo. Mettete in una ciotola lo zucchero a velo vanigliato e rotolateci dentro i biscotti in modo che lo zucchero si cosparga su tutto il biscotto.

*Nell’acquistare gli ingredienti utili alla preparazione di questa ricetta è importante consultare il prontuario dei prodotti in commercio senza glutine.

8 Commenti

Aggiungi il tuo
  1. 1
    mariluna

    foto semplicemente straordinari, candida e accogliente cosi’ come sono per per questi biscotti deliziosi.

    Colgo l’occasione per augurarti(a questo punto) Buone Feste 🙂

  2. 7
    Dada

    Anna, la prossima volta che hai una ricetta tedesca, giramela che la faccio tradurre (e assaggiare) a Chris. Primo suo appunto: vanillekipferl!!! Eh eh eh, pignoleria tedesca 🙂
    Io commento solo le stupende foto e l’acquolina che suscitano nel mio stomachino 😉
    baci

Rispondi