Panini al wurstel

IMG_4720

L’anno scorso per la cena di Natale eravamo più o meno in 15, quest’anno saremo in pochi, forse solo io e il mio compagno. I miei genitori passeranno il Natale nel loro paesino e anche i miei fratelli saranno lì, ma io causa lavoro non potrò raggiungerli. Quindi il mio progetto è una cenetta a buffet, poi apertura regali e infine abbuffata di dolci!
Questi rustici al wurstel non sono fatti di pasta sfoglia ma di un impasto di pane, un impasto leggermente dolce e soffice. L’ impasto base è il multiuso delle Simili.

Panini al wurstel

Impasto multiuso

Ingredienti:

  1. 280 g di Farmo Fibrepan
  2. 120 g di Pandea Glutafina select
  3. 100 g di Agluten
  4. 350 g di acqua
  5. 36 g di lievito di birra
  6. 100 g di burro morbido
  7. 7 g di sale
  8. 50 g di zucchero
Ripieno
wurstel

Mettete il lievito e l’acqua nell’ impastatrice e con il gancio sciogliere il lievito. Aggiungete la farina e lo zucchero e amalgamate bene il tutto, infine aggiungete  il resto degli ingredienti. Lavorate l’impasto per circa 10/15 min.  Coprite la ciotola con della pellicola e lasciate lievitare in forno spento per 1 ora circa. Una volta lievitato versate l’impasto su di un piano da lavoro leggermente infarinato, formate un rettangolo. Mettete i wurstel sulla pasta, tagliate la pasta necessaria ad avvolgerli. Avvolgeteli bene e poi tagliate in piccoli pezzi. Lasciate lievitare per 30 min, spennellate la superficie con una tuorlo d’uovo sbattuto e infornate a 210° per 10 min circa.

5 Commenti

Aggiungi il tuo
  1. 4
    Moscerino

    anche io ho adocchiato questa ricetta delle Simili, e credo che la proporrò sulla tavola di Natale. Come tu riesca ad ottenere risultati così perfetti con i prodotti senza glutine continua a sembrarmi un mistero ed una magia!! sei troppo brava!! se non è troppo difficile per te, mi faresti sapere quando organizzi il prossimo corso? alla mia amica celiaca, che vive a Milano, piacerebbe partecipare…

  2. 5
    Silvietta

    Non c’entra niente con queste prelibatezze, ma approfitto per una domanda. Quest’anno come va con “l’infernale” pandoro, prova d’ardimento per tutti noi … io ho acquistato anche l’aroma (in quantità da pasticceria industriale ..visto che non si trova diversamente) ma il risultato, per ora, è quello degli anni scorsi.

    Spero tanto di leggere/vedere un tuo ennesimo “miracolo” culinario.

    Un abbraccio

Rispondi