La brioche con il tuppo

Sicilian glutenfree brioche
Se volete fare un torto ad un celiaco portatelo in un bar per colazione. Entrare in un bar la mattina è una tortura. I profumi invadono il locale, croissant e brioche affollano i vassoi, tazze di cappuccini e caffè invadono il bancone. Ed il celiaco soffre in silenzio, si apparta nel suo tavolino con il suo latte bianco e la sua triste brioscina confezionata. Io infatti al bar non ci vado quasi mai, a parte che golosa come sono azzannerei qualunque cosa mi circonda, ma soprattutto perchè per un cappuccio devo fare il III grado al barista: ci fate anche il caffè d’orzo nella stessa macchina? avete una macchina a parte per quello d’orzo? usate solo latte di mucca? posso sapere la marca del cacao?…….sinceramente a me passa la voglia e credo anche al barista. Quindi colazione casalinga e se sono costretta a farla fuori una spremuta e una bella barretta ai cereali glutenfree. Come direbbe un caro amico sono chic! Scherzo!!! Comunque è un po’ una sofferenza non poter assaporare un buon croissant o una soffice e profumata brioche. Ho provato a farli glutenfree ma il risultato non è dei migliori. Questo fino a quando non è arrivata Olga e il suo fantastico corso di cucina. Il corso si è tenuto a Milano il 20 Febbraio, le insegnanti erano due: Olga, appunto, e Manu. Queste due donnine sono due genietti del glutenfree e le potete trovare nel forum di CucinaInSimpatia nella sezione senza glutine. Il tema del corso erano le brioche e la preparazione di pani dolci. Olga utilizza un mix di farine creato apposta per l’impasto brioche. All’impasto ha aggiunto dello sciroppo di glucosio che sembra renderlo più soffice, anche nei giorni successivi. Tutto vero. Testate a casa e le brioche sono profumatissime e morbidissime. Adesso potremmo andare al bar prendere una spremuta e mangiare una bella brioche homemade anche noi! Très chic!!!
Sicilian glutenfree brioche

Le brioche con il tuppo di Olga
Per il lievitino
68 g di mix farine senza glutine di CIS
68 g di acqua
12 g di lievito di birra fresco
Per l’impasto finale
200 g di mix di farine senza glutine di CIS
95 g di liquidi (metà acqua e metà latte)
60 g di burro morbido
25 – 27 g di sciroppo di glucosio
25 g di zucchero
2,5 g di sale
1 uovo
buccia grattugiata di mezzo limone
poche gocce di estratto di vaniglia o semi di vaniglia
In una ciotola sciogliete il lievito nell’acqua e poi aggiungete la farina, impastate leggermente e poi mettete a lievitare in forno spento per 40/45 min. L’impasto potete farlo o nella macchina del pane o nella planetaria. Se utilizzate la macchina del pane mettete il lievito e poi il resto degli ingredienti e utilizzato il programma impasta e lievita. Se utilizzate l’ impastatrice mettete il lievitino nella ciotola e poi il resto degli ingredienti. Impastate con il gancio fino a quando l’impasta non risultera ben amalgamato e liscio. Utilizzate velocità basse. Lasciate l’impasto nella ciotola, copritelo con della pellicola e fate lievitare in forno per un’ora o 1 ora e mezza. Una volta lievitato versate l’impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato, infarinatevi anche le mani perchè l’impasto risultera un po’ appiccicoso, realizzate sette palline grandi di circa 70 o 80g di peso e 7 palline piccole da 10 g. Mettete le brioche a lievitare su una teglia all’interno del forno spento per 50 min. Togliete la teglia e accendete il forno e portatelo ad una temperatura di 190°. Preparate per la spennellatura delle brioche, sbattete il tuorlo con un po’ di panna. Assemblate le brioche, fate una fossetta al centro della brioche grande con molta delicatezza, la palla non deve sgonfiarsi, spennellate con l’emulsione e poggiate sopra la pallina. Spennellate il tutto. Infornato per 20 minuti con la griglia sul penultimo gradino del forno. Gustatela senza niente o con della panna o gelato e se prorpio volete esagerare con una buona granita siciliana alla mandorla.

Sicilian glutenfree brioche

25 Commenti

Aggiungi il tuo
  1. 1
    Ely

    che meraviglia… posso solo dire che con le tue ricette fai felice molte persone… sei bravissima davvero, le poche volte che ho usato la farina senza glutine per le ricette di mio cugino ho fatto una fatica immane a lavorarla… quindi davvero un applauso! baci Ely

  2. 2
    enza

    da brava siciliana ti posso dire dalla foto che sono perfette.
    da non celiaca posso solo immaginare la fatica e le limitazioni che esserlo comporta, e per questo non posso che ammirarti.

  3. 6
    Cuoche dell'altro mondo

    Guarda, provo davvero gioia nel leggere che con questi mix di farine tu ora ti possa godere delle belle colazioni a base di brioches e chissà quant'altro. Non sono siciliana, ma trovo le foto perfette lo stesso 🙂 E quanto ti invidio quella luce.
    Un bacione
    Alex

  4. 8
    Genny G.

    io apprzo un sacco le tue ricette e lo sai immagino.non è facile creare certi capolavori senza usare gli ingredienti base…e tu ci riesci !:D

  5. 10
    La Gaia Celiaca

    bellissime queste brioche, anna! complimenti(delle foto non dico niente perché le tue sono sempre bellissime)!

    capisco la tua gioia perché anche io, dopo solo un anno di celiachia, comincio a sognare le colazioni al bar…

    tempo fa ho fatto degli esperimenti con pan brioche e brioche, ma non mi hanno convinto fino in fondo, e infatti non li ho mai pubblicati.

    peroverò con il mix di farine che ti hanno consigliato. ma la pandea si trova facilmente?

  6. 12
    Lydia

    Anna, mi sembra fantastica questa brioche!!!!
    Trovarne a Milano di brioche così, ogni volta ti rifilano un croissant.
    La prossima volta che le fai mettici il maltitolo e le mangio anch'io.
    Un bacione

  7. 16
    Fra

    Mamma mia Anna ti sono venute una favola! Davvero bravissima a trovare una ricetta così tradizionale e riadiattarla gluten free 😀
    Un abbraccio e buon inizio settimana
    fra

  8. 18
    anna

    Grazie mille a tutte.
    Alex fortunatamente pur abitando a Milano vivo in un appartamento molto luminoso! Baci
    Gaia la Pandea io la trovo in farmacia, Si chiama Pandea Valpiform, se non la trovi fammi sapere che te ne spedisco un pacco magari con delle briochine 😀
    Lydia le preparo solo per te…ma lo sciroppo d'agave no?
    Dani lo sciroppo di glucosio io l'ho comprato a Milano in un negozio vicino piazza Repubblica.
    Glu.fri se hai bisogno mandami una mail 🙂
    Baci baci

  9. 21
    Rossella

    A Catania, abbiamo il culto della granita e brioche d’estate a colazione… ma che tortura la celiachia…. adesso proverò le tue brioche, Grazie!

  10. 22
    stefania

    Ciao Anna vorrei provare a fare queste brioches ma con la farina x pane di Nutrifree. Che ne pensi ??
    Ormai i dolci li preparo con mix dolci sempre di nutrifree e vengono sempre morbidi. Preparare un mix di farine di diverse marche per me nn è facile. Dovrei ordinarle eppoi alla fine mi passa la voglia anche perchè con gli impasti lievitati nn sono brava!! Aspetto con ansia tuoi commenti e suggerimenti. Un abbraccio a te e alla piccola Alessia

Rispondi