Buon 2010

Parrozzo
In un momento di pausa dai preparativi per il grande cenone di questa sera, scrivo per fare gli auguri a tutti voi. Un grande augurio di un 2010 splendido. Per me il 2009 è stato un anno impegnativo sopratutto dal punto di vista lavorativo. Spero, per il 2010, di avere più tempo libero da dedicarmi alle cose che più amo fare, cucinare e fotografare. Vi lascio con questo dolce che mangerò stasera, il Parrozzo. Non potendo mangiare panettoni e pandori e, avendo un rifiuto per quelli glutenfree (fanno davvero s….) ho optato per qualcosa di diverso e devo dire che ne sono soddisfatta. Avevo visto questo dolce prima nel forum di Cucina In Simpatia, in versione gluten free, per la precisione qui e poi sul blog di Mollica di Pane. Ho preso la ricetta del parrozzo dal forum, per il procedimento e la copertura invece ho fatto riferimento a Tinuccia.
Parrozzo

Per il parrozzo
6 uova
200 gr di zucchero
150 gr di mandorle non pelate
100 gr di farina per polenta macinata fine
50 gr farina di riso
½ bustina di lievito per dolci
1 limone grattugiato

Per la glassa
200g di cioccolato fondente
100g di burro

Frullate le mandorle. In una ciotola mischiate la farina di mandorle, la farina di mais, quella di riso, il lievito e la buccia di limone grattugiata.Montate a spuma i rossi con lo zucchero. Una volta montati inglobate gradualmente il mix di farine. Mescolate bene il tutto ed infine aggiungete il succo di limone. Montate a neve gli albumi. La consistenza degli albumi montati non deve essere eccessivamente compatta, non deve cioè perdere la lucentezza, logicamente, deve comunque essere caratterizzata da una struttura ben solida e delineata.Prima di unire i due composti, aggiungete alcune cucchiaiate di albumi montati a neve nel composto di base, in modo da ammorbidire il composto stesso e renderlo come consistenza un poco più simile a quello degli albumi montati a neve. In questa fase non ci sarà bisogno di mescolare delicatamente, l’importante è che si ammorbidisca il composto. Una volta che il composto avrà assunto una consistenza più morbida, iniziate ad inglobare il resto degli albumi montati a neve molto delicatamente. La spatola dovrà fare un movimento rotatorio dall’alto verso il basso, in modo da non fare smontare gli albumi e dare una consistenza spumosa e arieggiata al composto di base. Versate il composto in uno stampo da zuccotto ben imburrato e cuocete in forno a 160°C per circa 45/50 min. Togliete dal forno e lasciatelo raffreddare. Preparate la glassa.Sciogliete il cioccolato a bagnomaria, una volta sciolto aggiungete il burro. Amalgamate bene il tutto. Versate sul parrozzo e ricopritelo totalmente.
ParrozzoParrozzo

13 Commenti

Aggiungi il tuo
  1. 4
    sara b

    il dolce è uno spettacolo, e ti auguro un anno pieno di soddisfazioni e di tempo "libero", che oggi è sempre più sinonimo di ricchezza 🙂 un abbraccio anni'!

  2. 7
    fantasie

    Anche per me i panettoni e pandori gluten free fanno letteralmente s… per cui preferisco non mangiarli, Quedsto dolce non l'ho mai visto… ora me lo segno!
    BACI E AUGURI
    STEFANIA

  3. 9
    Antonella

    anche io non lo conoscevo ed è splendido..che brava che sei anche nella fotografia..ti auguro uno splendido 2010 che i tuoi desideri si avverino.
    baci
    Antonella & famuly

  4. 10
    Carolina

    Ha un aspetto incredibilmente bello!
    Io non lo conoscevo, ma ne sono rimasta decisamente colpita…
    Tanti auguri anche a te Anna. Spero anch'io di poterti leggere più spesso in questo 2010!
    Auguri!

Rispondi