Gingerbread

Gingerbread man

Mi sono innamorata dell’omino di pandizenzero da quando ho visto Sherk. Zenzy e i suoi bottoni gommosi. Da allora mi sono sempre ripromesso che per natale avrei fatto i gingerbred men. Mi mancava solo la formina o meglio la formona, visto che i miei dovevano esser giganti. Ho cercato per mari e monti, ma nulla. In soccorso mi è venuta lei, una dolce principessina che mi ha donato la formona dei gingerbread. Grazie di cuore dolce Gaietta.
Gingerbread man
La ricetta viene da uno dei libri comprati a San Francisco. Cookies di Mharta Stewart. Martha non prepara degli omini ma dei fantastici fiocchi di neve. Vi avevo già parlato di questo libro qui. Il libro è molto bello, ci sono delle belle foto e dei buoni consigli, unica pecca gli ingredienti delle ricette sono solo in once o cup, niente grammi. Questo effettivamente non è il vero problema. Anche perché in America ho comprato tutto, cup, tea e tablespoon e tanto altro, però quando Martha mi scrive: 2 stick unsulted butter quanto cavolo di burro vorrà? Boh! Nel suo bellissimo sito trovate la ricetta di questi biscotti, i suoi non sono omini giganti ma fiocchi di neve. Ovviamente la ricetta che troverete qui sotto è una versione rivisitata perché gluten free.
Questa ricetta partecipa alla iniziativa di una bloggerina tutta gluten free, Fragola&Cioccolato, Un regalo dalla cucina.
Gingerbread cookiesGingerbread cookies

350g di mix farina senza glutine più quella che servirà per il piano di lavoro
180g di zucchero scuro ( io ho trovato il dark brown sugar, che è quello che indica nella ricetta in un negozio di alimentari asiatici)
125 ml di golden syrup
100g di burro
un uovo
mezzo cucchiaino di sale
la punta di un cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino e 1/2 di zenzero macinato
1 cucchiaino e 1/2 di cannella macinata
1/4 di cucchiaino di chiodi da garofano macinati
1/4 di cucchiaino di noce moscata

Glassa
200g di zucchero
1 albume
qualche goccia di limone

Mischiate insieme la farina, il bicarbonato, il sale e le spezie. Mettete il burro e lo zucchero in un mixer e frullate fino a quando il burro non risulta soffice. Aggiungete l’uovo e poi il golden syrup. In ultimo aggiungete la mistura di farina e spezie. Mettete il composto su di un piano di lavoro e con le mani infarinate impastate fino ad ottenere una consistenza più dura. Avvolgete la pasta con della pellicola e mettetela in frigorifero per 1 ora. Passato questo tempo, stendete l’impasto fino ad ottenere uno spessore di circa 10mm e ricavatene delle forme. Mettete i biscotti su di una teglia ricoperta di carta da forno cuocete i biscotti in forno a 180°per circa 12 minuti. Sfornateli e mentre si raffreddano preparate la glassa. Montate a neve ben ferma l’albume, incorporate lo zucchero a velo e per ultimo il succo di limone. Mettete in una sac a poche con beccuccio piccolo e divertitevi a decorare.
Gingerbread cookiesGingerbread cookies
Qui e qui trovate altre ricettine di Natale.

21 Commenti

Aggiungi il tuo
  1. 1
    Cobrizoperla

    più guardo e più mi piace! 😉
    ho trovato anche quelle che tu chiami cartellate, carteddate o carangi. non sapevo neppure come si chiamassero. so solo di averle mangiate in puglia, appunto (ho la suocera di lì), e mi erano tanto piaciute!
    complimenti anche per le foto.
    ciao.

  2. 6
    adina

    annuccia, 1 stick di butter sono circa 115 grammi! tu chiedi sempre, che magari dal cilindro qualcosa apparirà!! carini gli omini!!!!!!! bacius ps: ma quante ricette hai messo in pochi giorni??? ero ferma agli alchechengi!

  3. 7
    Lo

    sono tutti davvero carinissimi….anche le stelline incantevoli…ho visto ricette simili con il miele al posto del gold syrop…dici che è sostitubile?

  4. 8
    k

    Questi invece li ho fatti l’anno scorso, e li rifaccio pure quest’anno perché, oltre che natalizi e scenografici per fare regalimi, mi piacciono pure un sacco e un tot li tengo per noi.

  5. 11
    Alessia

    anna, quando ho letto del tuo aggiornamento mi è scappata una risata 😀 prova a vedere cosa ho appena postato? ahahah! ovviamente i tuoi sono molto piu belli dei miei, che belle decorazioni, come hai fatto a ottenerle cosi precise? io sono una frana,mi sa! anche le stelline sono bellissime e molto raffinate, io ho fatto dei cuori 😉 li posterò nei prossimi giorni! per un futuro prendo spunto da queste meraviglie…se mi dai una mano a capire come usare cosi bene la glassa 😉 un bacione!

  6. 15
    Milena

    Ogni volta che passo di qua so già che troverò dolci incantevoli, ma puntualmente la meraviglia mi sorprende.
    Sono perfetti ….. ci si aspetterebbe di vederli animarsi all’improvviso.
    Baci

  7. 18
    Ciboulette

    Anna, i tuoi omini sono fantastici, e perfetti come le altre forme…..se non fosse che sono sola in casa e rischierei di sembrare un po’ cretina ti farei un applauso!!

Rispondi