Meme: 8 cose su di me…

Ringrazio Tulip, Maria Giovanna e Nightfairy per l’invito a questo meme e mi scuso per il ritardo.
Otto cose su di me….

1) Iinfanzia. Ho passato la mia infanzia a Milano, ho vissuto qui fino all’età di 9 anni. Mi piaceva vivere in questa città, avevo un sacco di amichette, frequentavo una palestra di ginnastica artistica, l’oratorio, le feste di compleanno e i pigiama party a casa delle amiche.Un infanzia felice fino al giorno in cui mio padre ottenne trasferimento in Puglia, da quel dì la mia vita è cambiata.

2)Adolescenza. Pessima! Le tragedie sono cominciate al liceo. All’età di 14 anni ho cominciato ad accusare i primi sintomi della celiachia, diarrea, vomito e poi gli anni successivi il resto, perdita di peso, anemia, uno strano rush cutaneo, astenia, difficoltà alla concentrazione. I medici non riuscivano a capire cosa avessi, a scuola andavo maluccio, i compagni non erano più cosi compagni! Al terzo anno di liceo dopo una bocciatura, la mia mamma mi ha consigliato di cambiare indirizzo scolastico, era il caso che mi indirizzarsi verso qualcosa che poi mi avrebbe dato un lavoro. Per ripiego ho fatto il corso di infermiera.

3)Il ripiego: faccio l’infermiera ormai da tanti anni e non è più un ripiego, veramente non lo è mai stato. Amo il mio lavoro, cresco professionalmente anno per anno e mi aggiorno continuamente. Un po’ di anni fa mi sono diplomata privatamente e presto ( appena avrò un po’ di soldi) mi iscriverò all’università per prendere una laurea inerente al mio campo.

4) Milano. Odi et amo. Amo questa città perché mi ha dato un lavoro, perché mi ha permesso di conoscere l’uomo della mia vita, di conoscere persone sincere, mi ha fatto crescere e maturare, perché mi offre tanto.Odio Milano perché è caotica, nevrotica, disordinata, non è a misura di bambino ed è poco verde e soprattutto il clima fa veramente schifo!

5)Amici. Pochi… quando vivevo in Puglia ho molto sofferto perché cercavo di conquistare l’amicizia di gente falsa e cattiva. Io ero la ragazza sfigatella che cercava di entrare nella comitiva dei super belli, ricchi e intelligenti. Aspettavo con ansia le loro telefonate, un invito a qualche festa o al mare, il più delle volte le telefonate non arrivavano. Che persona priva di personalità che ero! La vera amicizia l’ho scoperta a Milano.

6)Il cibo. Prima di scoprire la celiachia aveva un cattivvissimo rapporto con il cibo, mangiare per me era un supplizio. Gli odori del cibo mi facevano venire la nausea e spesso non entravo in cucina quando mia madre cucinava. Scoperta la celiachia il cibo è diventata la mia passione.

7)Intelligente. Vorrei essere più intelligente, più che intelligente vorrei essere più acculturata, vorrei saper scrivere meglio, vorrei esprimermi, anche a parole, in modo migliore, vorrei leggere di più, ricordarmi di più le cose….

8) Desidero: tanta felicità per tutti. Per miei genitori perché lo meritano, hanno dedicato la loro vita ai figli, li hanno aiutati e salvati da tante brutte situazioni. Al mio fratellone Miky, allla mia sorellina Marielena e al mio tesorino di nipote, Ilaria.

Il meme l’avranno gia fatto tutti quindi non saprei proprio chi invitare…. ;D

23 Commenti

Aggiungi il tuo
  1. 1
    Elisa

    Ti avevo invitato pure io al meme 🙁
    Vabbe` l’importante e` che tu l’abbia fatto…cacchio che storie, tra amicizie false e problemi fisici. Cmq sono contenta che tu ora stia bene e ti auguro di procedere negli studi come desideri, lo so che sei una tosta 😉
    Bellissima l’immagine della mucca, lo sai che le adoro? Hanno uno sguardo cosi’ dolce!!

    Per le foto della vendemmia, ti segnalo questo concorso, hai tempo fino al 15:

    http://www.vinix.it/myDocDetail.php?ID=258

    Un bacio grande!

  2. 2
    Nunzia

    Ciao sono una ragazza pugliese come te. Ho due amiche celiache, le quali hanno avuto molti problemi, ma con la forza di volontà e gli amici giusti hanno superato tutto. Ho lavorato a Milano e come te ho avuto un rapporto di odio e amore con la città. Ora mi trovo in Calabria e vivo con l’uomo che amo e che sposo l’anno prossimo. Complimenti per il blog, e fatti forza, c’è tanta gente in giro e alcune sono buone, in bocca al lupo.

    P.S. Anch’io ho un blog, http://www.blubloglamiavita.blogspot.com.
    Ti va uno scambio link?

  3. 3
    Gata

    Ciao Anna, grazie. Ho usato la solita biaglut nel sacchetto da 500gr. Non uso mix particolari, anche perchè la maggior parte non garantisce sulla loro assenza di glutine. Provalo, vedrai che ti piacerà. Un bacione. Vivi

  4. 4
    sandra

    cara anna…. mi ha fatto piacere leggere di te.. questo meme ci ha realmente dato la possibilità di parlare un pò più di noi, e permettere a chi non ci conosceva di apprezzare parti un pò nascoste, vita che è passata.
    un grande abbraccio e ricorda che le ragazze pugliesi sono un sacco forti!!
    baci

  5. 5
    adina

    ci siamo incontrate una sola volta, e tra qualche giorno saranno due volte. quello che ho colto è una persona vispa e intelligente e curiosa, nonché simpaticissima! le amicizie al liceo anch’io le ho vissute così così, ma Milano, come te, è stata una scoperta in questo senso! a prestissimo!!

  6. 6
    apprendistacuoca

    Anna!!
    che bello il tuo racconto! Si vede che ora sei una persona serena, e lo dico soprattutto perchè ti ho vista dal vivo!
    che bello che ci si rivede giovedì!!

    sono meravigliose le foto della sicilia!!! caspita, dovrò proprio andarci un giorno o l’altro, io non ci sono mai stata!!!

    bacioni!

  7. 7
    Giovanna

    Questo meme ha aperto una finestra in più affacciata nel giardino della tua personalità. Non è facile parlare di se con obiettività, eppure a volte si rischia di essere troppo duri con se stssi. Tu forse lo sei stata un pochino. Le amicizie il più delle volte sono croce e delizia anche per me.

  8. 8
    Pip

    Ciao Anna, che bello questo post! Che vita movimentata, non deve essere stato per niente facile ma è ammirevole il modo in cui hai superato tutte le difficoltà e ancor più ammirevole è l’amore che hai per il tuo lavoro. Se le infermiere fossere tutte come te gli ospedali sarebbero davvero dei posti migliori! Un bacio

  9. 9
    k

    Sull’amicizia, ho provato qualcosa di simile quando sono andata al liceo classico. Figurati l’ambiente! I primi due anni cercavo soprattutto di essere accettata… Solo dopo ho capito che l’amicizia vera era un’altra cosa. Cmq fa tutto parte della crescita. Anch’io mi sono sentita un po’ cretina a ripensarci, ma ora mi viene soprattutto da sorridere.
    baci

  10. 10
    anna

    Grazie a tutte…mi sono comossa a leggere tutti i vostri commenti …ero certa che nella blogsfera c’erano persone splendide…adesso ne ho avuto la conferma…un mega abbraccio a tutte.

  11. 12
    elisa

    Anna carissima..volevo lasciarti un commento ieri ma non ho avuto un minuto di tempo..solo per una lettura veloce..bellissimi i tuoi 8 punti, mi hanno permesso di conoscerti meglio e capire come sei..e devo dire che sembri proprio una bella persona, che nella vita, dopo alcune difficoltà, ha trovato la sua strada..mi dispiace solo che ti sia rimasto un ricordo negativo della Puglia..
    P.S.: molto bello anche il tuo post sulla Sicilia!
    Baci

  12. 15
    Tulip

    Annina!!
    In fondo le maicizie è meglio averne poche ma buone.. eppoi pensa che il periodaccio dell’adolescenza è passato.. e tu ne sei usicta più forte e più in gamba!!

  13. 17
    angie

    Ciao Anna! Ti ho appena scoperta grazie ad un tuo commento…alla prossima e complimenti per il tuo post sulla Sicilia, le foto son proprio carine 🙂

  14. 18
    Gaia

    ciao annina!
    sono proprio contenta che tu sia tornata, stavo leggendo bene il meme che anche tu hai compilato e in tante cose che hai scritto mi ci sono proprio ritrovata soprattutto quando parli dell’amicizia, ma credo che anche quella faccia parte delle fasi della vita che ci accompagnano.Io ho avuto esperienze pessime e anche squallide quando ero piccola ma poi crescendo mi sono resa conto che anche se di amiche vere ne ho poche loro cmq ci sono sempre e ci sono da quando abbiamo iniziato a diventare “grandi” insieme e questo davvero mi basta, poi scoprire l’affinità poco per volta con altre persone che incontri sulla tua strada un giorno dopo l’altro è un regalo così prezioso per il quale vale la pena investire le proprie energie perchè alla fine ti accorgi quando davvero sei ricambiato e quando invece di fondo c’è solo interesse!
    Un bacione grande! aspetto di sapere quando sei libera così andiamo a saccheggiare una libreria, beh quantomeno con il block notes!!!!! ih ih ih

  15. 19
    Jelly

    Ciao Anna! Sono contenta che tu sia tornata (un po’ mi mancavano i tuoi post…)! Ho letto con piacere la tua risposta al meme.
    Ti conosco poco, ci siamo viste una volta sola, ma quell’incontro mi ha fatto scoprire una gran bella persona.
    Mi fa piacere rivederti giovedì!

Rispondi