Caramel Shortbread

Che tortura a volte esser celiaci!

Durante le vacanze in Scozia questo dolce è stato largamente consumato dal mio uomo e dai miei amici. Mi ispirava un casino e, non potendolo assaggiare in loco, ho comprato un bel libro di ricette scozzesi (Scottish Dishes) e l’ ho riprodotto in versione gluten free. Un successo, direi! Gustosissimo e anche dolcissimo. Quindi se non vi piacciono le cose molto dolci evitate di prepararlo.

Base di frolla
150 gr di burro
250 gr di farina senza glutine
125 gr di zucchero
1-2 uova

Impastare il tutto, mettere in una teglia rettangolare e cuocere in forno caldo a 180 ° per 15/20 minuti.Fate raffreddare completamente la frolla, toglietela dallo stampo e posizionatela in un altro stampo di quelli rettangolari apribili.
Un’ alternativa veloce può essere una basa di biscotti sbriciolati e burro tipo base del cheesecake.

Mou
400gr di latte condensato zuccherato*
125gr di burro

60gr di zucchero di canna
80gr di goldensyrup
Mettere tutti gli ingredienti in un pentolino. Cuocete, a fuoco moderato, fino a quando il mou non si è addensato. Lasciate raffreddare leggermente e poi versate il mou sulla pasta frolla, fate raffreddare completamente.
L’alternativa è cuocere due lattine di latte condensato in acqua per circa 3-4 ore…il procedimento lo trovato nel forum di cookaround e precisamente qui.
Copertura al cioccolato
250gr di cioccolato al latte o fondente*

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e poi versatelo sulla torta fredda. Fate raffreddare bene il tutto e poi tagliate la torta in tanti quadrati o nella forma che preferite.

* Per i celiaci consultare il prontuario.

27 Commenti

Aggiungi il tuo
  1. 4
    Anonymous

    Ciao,volevo solo postare un appunto:
    per evitare che sul bordo dei quadratini rimangano le briciole,ad ogni taglio pulite il coltello,così ogni taglio risulterà pulito.
    Immaginate quando dovete tagliare i mignon con mousse o simili diventerebbero un pastrocchio

  2. 6
    Elena

    Bentornata Anna!!!Mi fai sapere cos’è il goldensyrup e dove posso trovarlo per poter provare questi dolcetti così buoni alla vista?!?Grazie mille, Elena

  3. 7
    adina

    oddio che belloooo! le foto, bellissime!! e quel caramello inside morbidoso… è qualche giorno che trovo in giro ricette col caramello, lo voglio provare a fare proprio! bravissima!

  4. 8
    apprendistacuoca

    si che mi piacciono le cose dolcissime!! come ti è venuto bene!

    molto belle le tue foto, la scozia stuzzica il mio immaginario da parecchio tempo…mi sa che dovrò farci un giretto prima o poi!

    un bacione!
    giulia

  5. 10
    Adrenalina

    ma spettacolo!!!! Pensa che ho un libro di Donna Hay e c’è la ricetta per questi dolcetti spettacolari ma ti devo dire una cosa…sono più belli i tuoi!! Bravissima bellissime fotografie, peccato non poterli assaggiare.
    Ma senti una domanda dove lo trovi il goldensyrup?? Cos’è? glucosio?
    Ti linko

  6. 13
    anna

    x Adina: il caramello è la parte più buona della torta… ;)Quando ci si vede?

    x Maria Giovanna…altre ricette in arrivo:ho comprato un altro libro che si chiama Afternoon tea dove ci sono ricette meravigliose…per la SteackPie non so se riuscirò a farla perchè la sfoglia senza glutine è davvero difficile…baci

    x Lalla: grazie e se la tua amica ha bisogno chiedi pure.

    x Micky: provali sono un ” momento di vero godimento” 😀

    X Giò: grazie

    X Elena: il Golden syrup non è altro che sciroppo di zucchero di canna, è detta anche melassa, se vuoi in sostituzione della melassa
    puoi usare la stessa quantità di miele…baci

    x Francesca: grazie e baci

    X AlexeMari:ho quattro lattine di latte condensato zuccherato che presto finiranno in pentola!

    x Franci: grazie mille.

    x Vivi: occhio perchè è veraaaameeente dolce 😀

    x Night:grazie e baci

    x Soffron:grazie….tra poco vengo a farti visita!

    x Giulia: ma quando ci vediamo?

  7. 15
    Cuoche dell'altro mondo

    Anna, che rientro! Questo è proprio “soul food”. Io ho provato il metodo con la lattina di latte condensato(zuccherato) fatta sobbollire nell’acqua. Funziona benissimo, bastano 2 ore e viene un caremello denso e degno di ongi caramella mou! Baciotti, Alex

  8. 16
    anna

    x Adrenalina: il golden syrup è zucchero di canna sciolto e lo puoi trovare nei super…io l’ho trovato alla esselunga…baci

    x elena:ci sentiamo x mail.

    x elisa: più che mars, twix…baci

  9. 17
    elisa

    mamma che bontà..caramello e cioccolato..sembrano buonissimi!Ma quando dici troppo dolci vuoi dire come il mars?ho una voglia matta di provare a farli..
    Baci

  10. 20
    Giovanna

    se tu hai trovato difficoltà a sciegliere tra le mie superstizioni e i rotolini di gombro io non so che guardare prima tra le foto delle scozia e questa goduriosa bontà al caramello!! mmmh.. c’è da addentare lo schermo davvero!!

  11. 22
    Dolcetto

    OOOOOhhh uau! Non l’ho mai assaggiato ma spero di averne presto l’occasione. Grande Anna, solo tu riesci a fare le “copie” meglio degli originali!!!
    Stupende le foto e golosissima la ricetta!

  12. 24
    Lalla

    ciao anna
    ben tornata…. questi dolcetti veramente affascinanti… passerò la tua ricetta modificata alla mia cara amica….
    bee sono cuoriosa di vederti all opera in altre ricette tipiche….
    baci lalla

  13. 27
    Marzia

    Salve, vorrei fare questo dolce in una teglia da 30×40…Potrebbe dirmi le dosi da utilizzare, per favore?

Rispondi