Pizza delle Sorelle Simili senza glutine

Pizza glutenfree

La pizza è una delle cose che mi manca da quando ho scoperto la celiachia ed è  difficile fare una buona pizza glutenfree.
L’unica pizza in assoluto che mangio di gusto e che un po’ si avvicina alla pizza glutinosa è quella che fa la mia mamma, la mia dolce mamma che si è sempre prodigata per noi figlioli. In famiglia siamo in tre ad esser celiaci e lei ha sempre soddisfatto qualunque nostra richiesta. Quella che vedete qui sotto non è la ricetta di mamma Grazia ma è una delle tante tratta dal bellissimo libro delle sorelle Simili “Pane e roba dolce”.




Ingredienti

280 Mix B
140g Farmo con o senza lattosio
70g Glutafin ( per una versione più rustica Glutafin Select)
350 gr di acqua tiepida temp di circa 25/30°
3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
20 gr di lievito di birra
20 gr di sale

1 barattolo di pomodori pelati conditi con sale e pepe.
4 mozzarelle fiordilatte tagliate a dadini.
olio e origano

Mettete la farina su un piano, fate la fontana, mettete al centro il lievito sbriciolato e fondetelo con l’acqua. Coprite la parte dove c’è il lievito con un po’ di farina, unite il sale, l’olio e impastate il tutto. Fate un filone copritelo a campana e lasciatelo riposare per circa un ora. Ungete d’olio una teglia. Stendete la pasta con il mattarello e trasferitela nella teglia, per sistemarla schiacciatela con le mani. Distribuite il pomodoro sulla pasta, mettete in forno caldo a 200° per 7-8 min passato questo tempo girate la teglia in modo tale che la parte che si trovava davanti si ritrovi dietro e cuocete per altri 7-8 min. Cospargetela con la mozzarella, l’origano e l’olio e rimettete in forno per 6-7 min. Tiratela fuori dal forno toglietela dalla teglia e appoggiatela su una gratella in modo tale che la condensa non renda molle la pasta. Tagliatela dopo qualche min. Ho congelato gli avanzi e devo dire che una volta scongelata e scaldata la pizza non è proprio male.

10 Commenti

Aggiungi il tuo
  1. 2
    anna

    ho scoperto la celiachia circa 10 anni fa ed è stata la mia salvezza…se hai volglia di leggere tutta la storia è scritta nel primo post del blog…:-)))

  2. 3
    viola80

    Ciao, sono capitata per caso nel tuo blog … innanzitutto COMPLIMENTI per le ricette … ho appena copiato quella del PlumCake … e poi CHE FOTO MERAVIGLIOSE!!! Davvero BRAVA! Io inizierò a breve un corso di fotografia, però devo comprarmi anche una bella macchina fotografica, tu cos’hai?

  3. 5
    Valentina

    Bonjour ANNA bella, rispondo qui a “casa tua” alla domanda sulla polaroid:

    Sono state elaborate con Picasa, il programma di gestione delle foto di Google che io trovo OTTIMO (ci sono dei programmi decisamente migliori, io per diversi motivi non posso istallarli su PC, ma devo dire che Picasa comunque mi soddisfa!)il link per scaricarlo è questo:
    http://picasa.google.com/
    è gratis, ci metti un secondo e puoi divertirti come vuoi!!!!! Ti consiglio di utilizzarlo perchè è davvero divertente e veloce!

  4. 6
    anna

    Grazie Gaia la tua collaborazione è sempre ben accetta…mi fai avere notizie sul corso di cucina…grazie

    x Canny:se istituisci il fan club partecipo subito ovviamente con ricette gluten free…

  5. 8
    Gaia

    ciao senzapanna,
    si il lievito di birra va bene è consentito, solo che senza glutine è proprio difficile la lievitazione per cui anche pregando in aramaico + di quel tanto non si alza cmq…
    il fatto sta anche nel trovare la giusta dose tra liquidi e secco, perchè le farine sg hanno la tendenza poi a non legare tanto, quindi manca di elasticità l’impasto finale!

    Anna, scusa mi sono permessa di rispondere io!
    Sai che a marzo la scuola di cucina teatro7 organizza un corso di cucina sg?! io quasi quasi vado, giusto x vedere i trucchi che hanno da insegnare, e a maggio mi sparo anche il corso della cucina italiana!

  6. 9
    anna

    Ciao Letizia. Sono molto contenta che il blog ti piaccia. Allora io ho una Canon 400D, solitamente uso un 28-70 della Sigma. Ultimamente sto usando un 50mm della Canon a focale fissa con apertura diaframmatica di 1.8. Un obbiettivo che da una bella nitidezza alle foto te lo consiglio.
    Se hai bisogno chiedi pure…
    Anna

Rispondi